Verdi contro il Piano Rifiuti della Città Metropolitana

Rifiuti, Verdi Ecologisti di Cerveteri: ‘i ritardi di Roma sulla gestione dei rifiuti non possono ricadere sulla pelle dei nostri cittadini’
Il gruppo di Giuseppe Zito attacca la Sindaca Virginia Raggi.
In relazione alla mappatura, effettuata dalla Città Metropolitana di Roma Capitale presieduta dalla Sindaca Virginia Raggi, delle aree idonee e non idonee per il posizionamento degli impianti di trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti, rileviamo che ben 4 potenziali siti idonei ricadono nel nostro comprensorio. I Verdi di Cerveteri e Ladispoli non consentiranno a nessuno di far diventare il nostro territorio la pattumiera di Roma: da sempre ci battiamo, insieme ai Cittadini e ai Comitati, per la salvaguardia della nostra salute e del nostro territorio.
Le battaglie vinte, come quella contro la costruzione a Pizzo del Prete dell’impianto discarica – inceneritore e di quello a biogas a Pian della Carlotta, o la battaglia per la chiusura della discarica di Cupinoro, ci danno la forza per difenderci anche da questa scellerata aggressione.
La mappatura è una vera e propria dichiarazione di guerra, ed esprime bene quale sia il reale pensiero “ecologico” del movimento cinque stelle che, invece di progettare e attuare una corretta raccolta differenziata nel Comune di Roma, pianifica di sommergere di rifiuti la Provincia.
La raccolta differenziata porta a porta è una realtà consolidata a Ladispoli ed avviata da poco a Cerveteri; il ritardo di Roma non può essere scaricato sulla pelle dei nostri cittadini. Inoltre il Comune di Roma, con la sua estensione di circa 1.300 kmq, ha tutto lo spazio per gestire lo smaltimento nei suoi confini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *